10 maggio 2010

PANCAKES, WHAT ELSE?


Perchè sono buoni, soffici, caldi, facili e squisiti!
La domenica non c’è niente di meglio che fare colazione a letto, magari sotto al piumone, mentre fuori piove consumando questi magnifici pancakes.
L’unico inconveniente è prepararli, ma con la giusta organizzazione sarà uno scherzo.
Consiglio di preparare la sera prima tutti gli ingredienti necessari alla realizzazione della ricetta, inclusi anche i vari utensili e la padella.
Quando la domenica mattina vi alzerete troverete già tutto pronto, la cosa vi darà sollievo e vi metterà già di buon umore; in un lampo creerete l’impasto per questi deliziosi pancakes e mentre lo lascerete riposare per 15 minuti potrete fare la doccia o preparare dell’ottima frutta da servire con la colazione.
Ma passiamo all’accompagnamento per questi favolosi dolcetti americani: la tradizione statunitense vuole lo sciroppo d’acero, ma se non vi piace potete sbizzarrirvi con un ampio assortimento di miele, meglio se fluido e aromatico, oppure con della cioccolata spalmabile, o meglio ancora con confetture e marmellate e magari fatte da voi (e se proprio vi volete coccolare potete anche scaldarle a bagnomaria: tiepide e leggermente sciolte sono proprio favolose). Personalmente li preferisco semplicemente spolverizzati con dello zucchero a velo, in modo da sentirne tutta la loro fragranza...
Infine abbinate a questa colazione o brunch dell’ottimo caffè bollente appena fatto o del tè, caldo o freddo in base alle stagioni e magari una bella macedonia di frutta di stagione!
La vostra domenica sarà sicuramente speciale!

PANCAKES(Ingredienti per 10 pancakes)

120 grammi di farina 00
200 grammi di latte
1 uovo intero
20 grammi di burro
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
1 punta di bicarbonato
½ cucchiaino di sale
zucchero a velo q.b.

Prendete una terrina capiente e setacciatevi la farina con il lievito, il bicarbonato, il sale e lo zucchero.

Versatevi il latte a temperatura ambiente e i 20 grammi di burro fuso; infine incorporate anche l’uovo e mescolate il tutto con l’ausilio di una frusta, finchè non otterrete un composto liquido, vellutato e senza grumi.

Lasciate riposare in frigorifero per 15 minuti.

Prendete una padella antiaderente e fatela scaldare a fuoco medio (piuttosto medio-basso, in modo da evitare che i pancakes possano bruciarsi) e mettetevi una noce di burro.
Quando il burro sarà fuso create dei dischi semplicemente versando 3 cucchiai di impasto per pancake.

Appena i bordi si staccheranno dalla superficie e il composto creerà delle ‘bollicine’, potrete girarli aiutandovi con una spatola. Lasciateli cuocere finchè non diventeranno bruniti su entrambi i lati.

Servite caldi, appena spolverizzati con dello zucchero a velo.

15 commenti:

Gunther ha detto...

inanzitto complimenti perchè sono venuti benissimo. Anche io faccio parte del partito dello zucchero al velo se proprio delle metterci qualcosa magari un coulis di frutta rossa non mi dispiace come lampone o fragole

manuela e silvia ha detto...

Ciao! è da tantissmo che ci incuriosisce provarli!! devono essere fantastici con ogni dolce accompagnamento!
baci baci

Alem ha detto...

Io li ho fatti ieri mattina, accompaganti con frutti di bosco e gocce di cioccolato.
Io li spolvero con lo zucchero semolato, mi piace quando si scioglie sui pancakes ancora caldi!! :)
Che bello iniziare così la giornata!

Damiana ha detto...

Ogni volta che li vedo,sanno sempre affascinarmi,forse prima o poi mi decideò a farli.sembrano perfetti..complimenti per tutto!

Meg ha detto...

Non ho mai provato a fare i pancakes ma devo provarci assolutamente, sembrano sempre così buoni! ;)

accantoalcamino ha detto...

Io li adoro, mi ricordo ancora Pretty Woman quando mi domandavo cosa mangiasse quella "gnocca" della Julia Roberts mentre viveva quel bel sogno col gnoccolone Richard Gere!!!
Oa che ho imparato a farli m'immedesimo..ma Richard dov'è!! :-(

NADIA ha detto...

@ Gunther: sono venuti davvero bene, forse non molto alti, ma erano davvero buoni...anche i coulis sono indicati, specialmente in estate quando fa caldo e li si serve freddi, magari con una salsina ai frutti di bosco!

@ Manuela e silvia: provali, segui questo dosaggio e scegli l'accompagnamento che più ti piace!

@ Alem: anche tu?! Allora abbiamo fatto la stessa colazione! Ottimo il consiglio dello zucchero semolato, grazie mille!

@ Damiana: grazie infinite per i complimenti, comunque te li consiglio, spesso si pensa erroneamente che siano difficili da fare, ma è proprio uno scherzo!

@ Meg: ottimi, soffici e leggeri piacciono proprio a tutti. Se volessi riprovare ti consiglio questo dosaggio: dopo ripetuti tentativi posso asserire che è quello giusto!

@ Accantoalcamino: sei sempre uno spasso! Ma consoliamoci anche senza R.G.: in fondo sono così buoni!

Ely ha detto...

che spettacolo! li ho preparati una volta solo ma è stata una festa! adoro queste colazioni così diverse dalle nostre tradizionali :-))) sicuramente da proporre ancora :-) baciii

Raffaella ha detto...

Ottimi!!! Che altro dire... bravissima!

Rossella ha detto...

Hai ragione con questo umido i pancakes sono l'ideale !! Anche io li preferisco con i frutti di bosco !!! Le tue foto mi lasciano sempre incantata !

paolo ha detto...

io non faccio colazione, ma se dovessi iniziare mi preparerei queste delizie

terry ha detto...

Una delle colazioni relax che preferisco!!! :)
brava!

NADIA ha detto...

@ Ely: ogni tanto è bene variare e aggiungere un tocco innovativo alla classica colazione 'all'italiana'. Provali ancora, sono un successo garantito.

@ Raffaella: ti ringrazio!

@ Rossella: ovviamo al brutto tempo portando un pò di sole in cucina!

@ Paolo: fortunatamente ho sempre avuto la sana abitudine di fare la prima colazione, anche solo con un frutto o uno yogurt, mica pancakes tutti i giorni, eh! :)

@ Terry: il modo migliore per iniziare una domenica un pò speciale!

Babs ha detto...

i pancakes.... danno dipendenza non trovi?
per me sono perfetti, coccolosi, confortanti..... fame!
:-)

NADIA ha detto...

@ Babs: concordo pienamente con tutto quello che hai detto: sono una vera coccola!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001