12 aprile 2010

LA MIA VERSIONE


Perchè un piatto così buono e semplice non può fermarsi alla sua connotazione più classica ma deve essere rivisitato in base ai propri gusti, alle occasioni e ai prodotti che si hanno a disposizione.
Oggi vi voglio proporre la Panzanella: piatto tipico dell’ Italia centrale e più specificamente della Toscana, questo mix di sapori nasce come piatto contadino.
Pare che il nome derivi da ‘pane’ (quello secco e raffermo) e ‘zanella’ (ovvero la versione dialettale usata per indicare la zuppiera): il pane avanzato veniva inzuppato di acqua e poi condito con gli ingredienti che l’orto offriva in quel periodo.
La versione classica prevede oltre al pane i cetrioli, i pomodori, la cipolla rossa ed infine ottimo olio e aceto per condire.
In questo caso ho seguito la ricetta originale e l’ho arricchita con del sedano e dell’aglio che avevo a disposizione; inoltre ho sostituito l’aceto di vino bianco con dell’ottimo balsamico di Modena D.O.P..
Molte volte si trovano varianti che comprendono acciughe, capperi, uova sode, melanzane o zucchine grigliate, tonno, olive, fagioli, mozzarella e chi più ne ha più ne metta.
Personalmente credo che questo piatto possa essere rivisitato nel modo che si preferisce ma senza stravolgerlo troppo, magari arricchendolo solo con uno o due ingredienti in più, tanto da avere novità e tradizione allo stesso tempo.

PANZANELLA
(Ingredienti per 4 persone)

4 grosse fette di pane casereccio raffermo
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 cetriolo
10 pomodorini
1 costola di sedano
aceto balsamico di Modena
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.

Sfregate il pane ‘secco’ con uno spicchio d’aglio sbucciato e tagliato a metà, poi inumiditelo con un cucchiaio di acqua tiepida per fetta e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per un’ ora.

Intanto preparate le verdure: lavatele accuratamente sotto acqua fredda corrente e asciugatele.

Tagliate a tocchetti i pomodori, il cetriolo e il sedano e metteteli in una zuppiera capiente, poi aggiungetevi anche la cipolla affettata finemente e irrorate il tutto con dell’ottimo olio extravergine di oliva spremuto a freddo e dell’altrettanto buon aceto balsamico di Modena.

Regolate di sale e di pepe, coprite con della pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.

A questo punto versate il composto di verdure sulle fette di pane che nel frattempo saranno diventate morbide e completate con un ultimo filo d’olio di qualità.

Potete servire immediatamente o lasciar riposare ancora un pò. Se lo desiderate potete completare con qualche foglia di basilico o di origano .

11 commenti:

Ely ha detto...

io la adoro!!! la faccio in tutti modi e me la invento pure!!!!! baci

Alem ha detto...

io ho un marito toscano che mi ripete in continuazione che come la fa la su' zziaaa....
io ci provo sempre... pero'!!

meringhe ha detto...

Molto più golosa di quella classica, ottima idea!

NADIA ha detto...

@ Ely: è deliziosa, fresca e creativa!

@ Alem: e come la fa la sù zia? Sarà sicuramente ottima!

@ Meringhe: una piccola variante che dona un tocco originale senza stravolgere la versione originale!

colombina ha detto...

Concordo!!! La panzanella è così deliziosa che si può arricchire a proprio gusto!!! Baci

Mammazan ha detto...

Ottima la Panzanella...e indovitate anche le aggiunte di sedano, aglio e aceto balsamico..io uso solo quello.
Trovo l'aceto normale, anche se di buona qualità, troppo forte...aspro!
Un bacione

NADIA ha detto...

@ Colombina: e soprattutto scegliendo sempre ingredienti di stagione!

@ Mammazan: il balsamico è decisamente più dolce e versatile, ma occhio che sia vero aceto balsamico tradizionale di Modena!

paolo ha detto...

la panzanella è un piatto buonissimo
io qualche tempo fa l'ho fatto in terrina molto coreografico oltre che buono

bel blog complimenti

Gunther ha detto...

è una versione originale e saporita :-))

NADIA ha detto...

@ Paolo: con tutti questi colori sarà risultata davvero bella!
Ti ringrazio per i complimenti e piacere di averti conosciuto. :)

@ Gunther: da quanto tempo... sono felice che ti sia piaciuta anche questa versione un pò insolita.

FairySkull ha detto...

che buona la panzanella!!! ;-)

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001