15 maggio 2008

MENTA: QUESTA (S)CONOSCIUTA


Un’altra magica meraviglia della natura che con il suo profumo inebriante regala freschezza e intensità ad ogni genere di pietanza e bevanda.
Ma quante cose sappiamo veramente su questa mitica erba?


Sotto: menta Piperita
INFORMAZIONI TECNICHE:

diffusa specialmente tra i paesi mediterranei, la menta ama l’esposizione al sole e si sviluppa grazie ad un clima caldo e secco, ma la sua tempra la rende così forte da riuscire a superare anche gli inverni più rigidi.
Annovera circa 25 differenti varietà, tra cui le più conosciute come la Piperita, originaria dell’Inghilterra e rinomata per la sua versatilità nell’arte dolciaria, la Pulegium, alias mentuccia che cresce spontaneamente anche nelle zone più calde del Bel Paese e l’ acquatica, famosa per la preparazione di tè e tisane rinfrescanti.
Importante ricordare che spesso le differenti verietà hanno caratteristiche molto diverse le une dalle altre, come la forma delle foglie, il colore dei fiori (da bianchi a porpora) e l’intensità del profumo, quindi quando le acquistate chiedete sempre informazioni su provenienza e metodologie di impiego


Sotto: risotto di primavera
PROPRIETA’ BENEFICHE, CONSERVAZIONE E UTILIZZO:

da sempre riconosciuta dalla medicina naturale e ayurvedica, la menta viene considerata come un efficace tonico e un potente digestivo. Tra le altre sono da ricordare le proprietà antisettiche e antispasmodiche e l’impiego per la cura di raffreddori, gastriti e disturbi dell’apparato digerente.
Inoltre il mentolo, se utilizzato esternamente, aiuta a dare sollievo dalle scottature e, se massaggiato sul corpo, concorre a dare tono ed elasticità alla pelle.
Ma passiamo alla conservazione: la menta è una pianta che ha davvero poche pretese e ben si presta alla coltivazione domestica, anche in vaso; l’importante è esporla alla luce diretta del sole e ricordarsi di innaffiare di tanto in tanto. Al termine della stagione estiva, mentre raccoglierete anche l’origano di cui ho parlato qualche tempo fa, taglierete i rametti di menta, li metterete in un contenitore in un posto buio e asciutto ad essiccare per qualche giorno, poi ne staccherete le foglioline e le conserverete per tutto l’inverno in un barattolo ermetico tenendole sempre pronte da utilizzare come se si trattasse del prodotto fresco.
La menta è così versatile che in cucina si può adoperare pressochè ovunque: splendida nelle insalate verdi, ben si abbina anche a piatti a base di pesce, a risotti , a desserts e macedonie, a insalate di pasta e a tutto quello che la fantasia vi suggerisce.

13 commenti:

Nepitella ha detto...

Ciao Nadia, ch bello questo post sulla menta:D

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Nadia ! tutte queste informazioni sulla menta mi mandano in brodo di giuggiole perchè la metterei ovunque!
la scorsa settimana colurgiones con patate e menta e poi una fogliolina così masticata ti dà una freschezza incredibile in bocca!
Bravissima!
Silvia

Camomilla ha detto...

Bello il consiglio sulla conservazione della menta durante la stagione invernale!
Un bacione!

Viviana ha detto...

fantastica la menta!!! :D sul mio balcone non manca mai.. sol oche verso luglio arrivano i bruchi e cominciano a far festa :( la preferiscono al basilico!
un bacioooo

NADIA ha detto...

@Nepitella: sapevo che avresti apprezzato:)
@Magnolia: anch'io la adoro masticata in purezza, e poi sulle insalate, con il presce, nel riso ecc... è deliziosa ovunque.
@Camomilla: un modo naturale per conservare tutti i sapori dell'estate e utilizzarli in inverno!
@viviana: già, spesso viene attaccata dai parassiti, che ci vuoi fare, piace anche a loro...hai provato a metterla vicino ad una pianta di gereanio? Pare che funzioni :)

Alex e Mari ha detto...

Molto utile per me questo post, ora che ho sul balcone 4 tipi di menta diversa potrò sbizzarrirmi. Ciao, Alex

VANESSA ha detto...

mamma mia quanti post mi sono persa....era un po' che non passavo qui mnnaggia! come sempre completo e interessante il tuo post informativo....però questa volta credo che mi serva a poco...a me la menta non pice :-( sono latitante e anche polemica ;-)

Uvetta ha detto...

Non sapevo che si potesse conservarla così! la menta è un amore recente per me, specialmente sul pesce e con la frutta :-)

NADIA ha detto...

@alex e mari: bene, allora rimango sintonizzata per vedere quali altre leccornie preparerai.
@vanessa: don't worry...be happy!
@uvetta: anche con la frutta ci sta bene, magari semplicemente sulla una macedonia con sorbetto al limone!

Michelangelo ha detto...

...e non dimentichiamo la mentuccia romana nella frittata! un'usanza tipicamente romana, antica come la città.

Michelangelo

brii ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
brii ha detto...

mmmmmmmmmmmmmmmmm
quanto mi piace la menta!!!
buona sabato, nadia
baacioniiiiii

NADIA ha detto...

@Michelangelo: già, nelle frittate è favolosa!
@brii:buon we anche a te!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001