16 maggio 2008

PATATE = GNOCCHI


Giovedì gnocchi: e infatti ieri sera ho preparato questi deliziosi gnocchetti, di facile realizzazione e che, soprattutto, piacciono sempre a tutti.
Carta e penna alla mano, pronti... via:

GNOCCHETTI CON FUNGHI E GAMBERI
(Ingredienti per 2 persone)

400 grammi di patate a pasta gialla
250 grammi di farina 00
150 grammi di funghi misti o porcini
10 gamberi
1 spicchio d’aglio
1 tazzina di vino bianco secco
1 cucchiaio di panna da cucina
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
prezzemolo q.b.

Preparate gli gnocchi: per prima cosa lavate le patate e mettetele a lessare in abbondante acqua bollente salata per 15/20 minuti circa (dipende dalla grandezza, comunque devono cuocere finché non risulteranno morbide). Mentre le patate cuociono pulite accuratamente i funghi (oppure utilizzate quelli surgelati che mantengono intatti tutti gli aromi come quelli freschi; come al solito mi raccomando la qualità!) e i gamberi che priverete anche dell’esoscheletro e della coda.

Scolate le patate, attendete qualche istante in modo che si raffreddino un pochino e poi pelatele con un coltellino. Una volta sbucciate schiacciatele e mettetele in un contenitore con l’aggiunta della farina setacciata e un pizzico di sale;mescolate il tutto con una forchetta.

A questo punto lavorate l’impasto con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo; tagliatelo in parti regolari e create dei “serpentelli” che andrete poi a tagliare a tocchetti piccoli (1 cm, circa) e regolari(qualora servisse, se l’impasto tende a “incollarsi” aiutatevi con l’ausilio di un po' di farina). Coprite i gnocchetti con un canovaccio e lasciateli riposare per qualche minuto.

Intanto preparate il sugo: in una padella, fate scaldare un filo di ottimo extravergine , mettete a rosolare lo spicchio d’aglio schiacciato e privato della camicia, aggiungete i funghi, sfumate con il vino bianco secco e lasciate cuocere a fuoco dolce per 12 minuti, unite i gamberi e proseguite la cottura per altri 5 minuti; coprite e spegne la fiamma.

Tuffate i gnocchetti un una pentola con abbondante acqua bollente salata e, appena emergeranno, scolateli con un mestolo forato e aggiungeteli al sugo precedentemente preparato; saltate il tutto per qualche istante aggiungendo un cucchiaio di panna da cucina per legare.

Servire guarnendo con il prezzemolo tritato e con un filo di extravergine di qualità.

9 commenti:

Camomilla ha detto...

Ciao Nadia! Ora sei tu chi mi stai tentando con i tuoi gnocchi! Mi hai fatto venire una gran voglia di prepararli... :D
Un bacio e buon we!

erica ha detto...

mmmm!!ma che bontà!!ok mi sa che dopo aver letto queste ricettine andrò a mangiare perchè mi è venuta una gran fame!!complimentissimi x questa "creazione" è davvero fantastico questo blog e soprattutto accuratissimo!!!sei proprio piena di sorprese!! un bacione erica :)

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

slurppppppp Nadiaa!!! io amo gli gnocchi!!! con i gamberi mai provati e l'abbinamento coi funghi mi ispira parecchio!!!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Nadia cara! Che brava che sei a farti gli gnocchetti da sola ! E sono anche meravigliosi a vederli!
E gustosi lo credo ancora di più!
Bravissima!
Silvia

NADIA ha detto...

@Camomilla: provali, tanto con la tua abilità riusciranno una meraviglia.
@erica: grazie mille per i graditissimi complimenti e a presto! :)
@elisa: prova con gamberi e funghi, rimangono leggeri ma gustosi.
@Magnolia: allora serviti pure (purtroppo solo virtualmente..eh, le pecche di internet:))

Sere ha detto...

Mannaggia, ti avevo persa... ora mi metto subito il tuo link sulla mia lista ...
Bellissimi questi gnocchi! ^_^

Smack

Mirtilla ha detto...

gia'immaggino che gusto spettacolare si celi in questo piatto..
complimenti ;P
mirtilla

NADIA ha detto...

@sere: eh, eh, eh, ti stavi per perdere questi gnocchi...va bè, per questa volta ti perdono! :)
@mirtilla: provare per credere!

Ely ha detto...

che buoni che sono, riprovo a fare gli gnocchi anche se Pietro e Lucia non sono molto amanti, io li mangerei con qualsiasi altro condimento :-) Ely

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001