04 luglio 2008

UN PIZZICO D’ORIENTE


E’ proprio quello che ho aggiunto ad uno dei grandi classici internazionali: il cocktail di gamberi.
Un piatto famoso in tutto il mondo, semplice e veloce da realizzare e che, grazie alla freschezza degli ingredienti e al piacevole contrasto tra la delicatezza del gambero e il sapore incisivo della salsa cocktail, è uno degli antipasti internazionali per eccellenza. A questo ho aggiunto un tocco d’oriente grazie al profumo speziato del tè rosso.

GAMBERI AL TE’ ROSSO IN SALSA COCKTAIL
(ingredienti per 4 persone)

400 grammi di code di gamberi freschissime
6 cucchiai di tè rosso in foglie
4 cucchiai di salsa tipo ketchup
8 cucchiai di maionnaise
2 cucchiai di senape dolce
1 bicchierino di cognac
1 cucchiaino di tabasco
2 uova sode (facoltative)
sale q.b.

Per prima cosa preparate il te rosso : mettete a bollire dell’acqua e aggiungete le foglie di tè che lascerete in infusione per almeno 15 minuti (il sapore deve essere piuttosto marcato per fare in modo che trasmetta tutti i suoi aromi ai gamberi, i quali risulteranno gradatamente aromatici).

Trascorso il quarto d’ora filtrate l’infuso ottenuto e mettetelo nuovamente a bollire; aggiungete un pizzico di sale e tuffatevi i gamberi precedentemente lavati. Fate bollire per 2 minuti, poi spegnete la fiamma e lasciatele in infusione per altri 5 minuti.

Preparate la salsa cocktail: in una tazza mettete la maionnaise (meglio se fatta in casa), la salsa ketchup, la senape e il tabasco e mentre mescolate delicatamente incorporate anche il cognac facendo attenzione a non fare “impazzire” il tutto.

A questo punto non vi rimane che servire i gamberi in coppe individuali con al centro la salsa cocktail; il connubio tra l’aroma speziato dei gamberi e la leggera piccantezza di questa versione della salsa cocktail si sposano molto bene, e se volete potete arricchire il tutto con qualche fettina di uovo sodo.

14 commenti:

Camomilla ha detto...

Fantastica idea quella dei gamberi cotti con il té rosso Nadia! Ma dove li trovi tutti questi meravigliosi ingredienti che usi sempre?
Bacioni

Sere ha detto...

Dai, che ideona!!! domani se passo in pescheria e trovo dei gamberi degni, potrei pensare alla tua ricetta

NADIA ha detto...

@ Camomilla:per lavoro sono sempre a contatto con prodotti alimentari di alta qualità. E quando mi viene un'idea sperimento e metto in pratica, anche se sono accostamenti insoliti, ma spesso, come in questo caso, scopro binomi molto gradevoli e originali!

@Sere: spero che tu riesca a trovarli perchè in questa preparazione mi sono piaciuti molto e secondo me meritano di essere assaggiati.

paolo e ana ha detto...

mi piace tanto i gamberi, certamente proverò.

baci

Ana

le pupille gustative ha detto...

Ma questa salsa cocktail preparata da te la vorrei proprio assaggiare perchè deve essere spettacolare...e io la adoro! Con i gamberi poi....
BAci, buon weekend|

Alex e Mari ha detto...

Ho sempre amato il cocktail di gamberi, questa è una variante davvero particolare. E il tè si sente molto?
Buon WE, Alex

Carla ha detto...

Ciao Nadia! Bel accostamento e mi sa che il sapore è super come dici anche tu :)
Sei sempre più innovativa ehhh?
Bello mi piace quello che fai:)
Buon WE

Mammazan ha detto...

Bellisima idea!!!
Peccato che dove vivo io si trovi così poco di tutte queste belle cose a parte i gamberi, quando non sono surgelati...
Ciao
Grazia

Gunther K.Fuchs ha detto...

ci sta bene quel tocco di oriente, complimenti

Claud ha detto...

Buono il tè rosso... io avevo ricevuto in dono una confezione (in mattonella come l'henné) di Yunnan Pu Erh... fantatico! Non avevo mai pensato di cuocerci dentro qualcosa...

VANESSA ha detto...

salsa saporita e piatto gustoso! poi con la scusa del pesce possiammo anche dire che è un piatto leggero e anche estivo!

NIGHTFAIRY ha detto...

Wow..che bella questa ricetta, mi piace la cucina orientale!

salsadisapa ha detto...

che ricetta interessante! mi spaventano un po' i 15 minuti di infusione del tè: non diventa amaro? mm.. ho proprio voglia di provare, mi intriga moltissimo :D sarà che io uso sempre e solo il tè verde, e quello sì che diventa amaro! :D ciao cara nadia!

NADIA ha detto...

@ paolo e ana: allora aspetto di sapere se vi è piaciuta questa versione.:)

@ le pupille gustative: è fresca e saporita, ideale per questa preparazione insolita ma molto aromatica.

@alex e mari: il tè non si sente molto, infatti l'ho lasciato parecchio in infusione per fare in modo che rilasci tutti i suoi aromi senza risultare troppo incisivo. Lascia un ottimo sapore quasi..."affumicato" se mi passi il termine! :)

@ carla: mi fa piacere che trovi queste ricette di tuo gradimento; a volte possono sembrare un pò bizzarre ma in estate mi piace sperimentare...

@ mammazan: bè, puoi ovviare a questo inconveniente con l' e-commerce , infatti esistono molte aziende serie in grado di spedirti a casa tutto ciò che vuoi.

@ gunther: grazie, sei sempre molto gentile.

@ claud: sì, questi tè sono davvero favolosi e li trovo adatti ache per altre preparazioni...pensa con il riso basmati, dell'ananas e del curry...

@ Vanessa :assolutamente leggero ed estivo! (eccezion fatta per la maionese, ma una volta ogni tanto..)

@ nightfary :anch'io l'adoro!

@ salsadisapa: in effetti non è bevibile, ma se non diventa bello forte il gambero non ne prende gli aromi e si colora solo pallidamente.
Dopo ripetute prove sono giunta alla conclusione che 15 minuti sia il giusto periodo di infusione per far sì che i gamberi si insaporiscano quel tanto che basta per conferire loro quel profumo "legnoso" pipico del tè rosso. Magari anche con il tè verde vengono buoni ma se poi assumono un color verdognolo? Mmmm forse non è il caso...:)

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001